In questo secondo appuntamento con le peculiarità del software SilverFast vi parlerò in sintesi di due funzioni: Multi-Exposure e iSRD.

Scansire lo stesso frame/originale due volte usando differenti tempi di esposizione ampia la gamma dinamica di acquisizione ed allo stesso tempo minimizza i problemi legati al “rumore” digitale. La gamma dinamica di uno scanner rappresenta in estrema sintesi la capacità di uno scanner di riconoscere i diversi livelli di contrasto fra alte e basse luci. I negativi colore e le diapositive sono costituiti da più strati di materiale fotosensibile, in grado di catturare una gamma dinamica, quando impressionati, maggiore delle attuali capacità degli scanner. Altri software hanno funzionalità di multi-esposizione, peccato che in altissima percentuale questa generi immagini non a fuoco contrariamente al Multi-Exposure di SilverFast con cui si ottengono sempre immagini a fuoco ma con una maggiore latitudine di posa e minor rumore.

Un’altra problematica che spesso riscontriamo nelle scansioni di diapositive e negativi a colore è data dalla presenza di piccolissime particelle di polvere e micro-graffi anche quando ben archiviati. LaserSoft Imaging ha sviluppato una soluzione molto efficace per porvi rimedio denominata nel suo acronimo: iSRD che si bassa su tecnologia ad infrarossi. Lo scanner deve ovviamente includere questa funzione nel suo hardware per beneficiare dell’ ottimizzazione software di SilverFast. Questa funzione include possibilità di intervento completamente automatizzate quanto manuali, con possibilità di ampliare la sensibilità di intervento anche su più livelli. La tecnologia ad infrarossi, per sue evidenti proprietà è efficace solo su negativi colore e positivi/diapositive.

La grafiche che includo nell’articolo danno una rappresentazione esplicita di queste due “feature” di SilverFast: Multi-Exposure e iSRD, quest’ultima in particolare raffrontata con quella offerta da molti scanner nei software proprietari e denominata Digital ICE

All images property of © LaserSoft Imaging which I thank you